zertifizierung_templates.jpg

Tasse di certificazione

Le tasse di certificazione dipendono dalla procedura di certificazione. Una procedura di prima certificazione completa dà diritto a una certificazione di durata quadriennale. Durante i primi tre anni di validità la conformità è garantita da appositi controlli, mentre nel corso del quarto anno di garanzia ha luogo una procedura di rinnovo della certificazione completa che dà diritto a un nuovo periodo di validità di quattro anni.

Nell'ambito della procedura di certificazione la verifica della conformità può avvenire in due modi diversi:
1. una valutazione comprensiva tanto al momento della certificazione iniziale quanto nel corso del quarto anno del periodo di validità per la ri-certificazione
2. Valutazione di sorveglianza ei criteri particolarmente sensibili

Alle due diverse modalità di verifica della conformità corrispondono anche due diversi tipi di tasse a seconda della categoria:
1. Tassa di certificazione iniziale et di Ri-Certificazione
2. Tassa di sorveglianza

Principio alla base della fatturazione

Le tasse di certificazione garantiscono l’esecuzione delle verifiche di conformità continue. È solo grazie ai risultati delle stesse che gli istituti di certificazione sono in grado di confermare (ossia certificare) il rispetto dei requisiti prescritti dalla norma durante l’intero periodo di validità della certificazione. Le tasse di certificazione sono dunque delle tasse d’esame e in quanto tali vanno saldate in anticipo senza che si sia presa visione del risultato della verifica. Non è possibile rimborsare le tasse d’esame a verifica conclusa.

Tassa di certificazione e ri-certificazione »

Tassa di certificazione iniziale dipende dalla grandezza
Le seguente tabella mostra le tasse annuali basate sulla categoria per la prima certificazione:


I requisiti verificati nell'ambito della procedura di prima certificazione e della procedura quadriennale per la ri-certificazione sono gli stessi, tuttavia le procedure sono articolate in modo diverso sul piano temporale. Varia dunque anche la fatturazione.

Fatturazione delle tasse di prima certificazione
La fatturazione delle tasse di prima certificazione viene effettuata in tre rate (vedi grafico 1), ma comunque sempre in anticipo, e quanto a tempistiche si basa sulla richiesta di certificazione del centro:

  1. Il questionario per la procedura di prima certificazione costa CHF 107.70 IVA inclusa
    Se dopo aver esaminato i documenti informativi il responsabile del centro è interessato a una certificazione, deve richiedere il questionario per la prima certificazione, che gli verrà fornito non appena saldate le spese del questionario. Leggendo ed eventualmente completando il questionario, il responsabile del centro può capire chiaramente qual è l’impegno richiesto per l’adempimento dei requisiti della norma. Ha quindi a disposizione degli elementi concreti per decidere se proseguire con la procedura di prima certificazione o eventualmente interromperla.

  2. L’analisi del questionario e la verifica in campo costano CHF 753.90 IVA inclusa
    Quando il responsabile del centro inoltra il questionario completato unitamente ai documenti richiesti, QualiCert procede all’analisi non appena saldate le spese del questionario. I risultati dell’analisi del questionario, e in particolare la verifica in campo, consentono al responsabile del centro di conoscere ancora una volta in modo approfondito i requisiti della certificazione e di fare di nuovo il punto della situazione. Anche in questa fase ha eventualmente la possibilità di interrompere la procedura di certificazione.

  3. Tasse rimanenti basate sulla categoria
    Le tasse rimanenti basate sulla categoria corrispondono alla differenza fra la tassa di prima certificazione (vedi tabella 2) e le spese già saldate per il questionario e la relativa analisi. La tassa rimanente viene addebitata a seconda della data della prima certificazione del centro a scadenza trimestrale «pro rata temporis»*. Se la data della prima certificazione è compresa nel quarto trimestre dell’anno civile, assieme alla tassa rimanente viene addebitata anche la tassa di sorveglianza per l’anno successivo, ossia il primo anno del periodo di validità della certificazione di durata quadriennale.
    * «pro rata temporis» significa che l’importo della tassa rimanente per la prima certificazione dipende dalla data della prima certificazione, come illustrato nel grafico che segue.


Fatturazione
La fatturazione della tassa di certificazione residua "pro-rata-temporis" ha luogo in seguito alla verifica o all'ispezione in loco.

Tasse di ri-certificazione dipendono dalla grandezza
Le seguente tabella mostra le tasse annuali basate sulla categoria per il rinnovo della certificazione:

Fatturazione
Per garantire un rinnovo della certificazione senza intoppi né interruzioni con una validità di 4 anni, la fatturazione avviene nel 4° trimestre dell'ultimo anno del periodo di validità.

Tassa annuale per la sorveglianza »

Tassa annuale dipende dalla grandezza per la sorveglianza degli anni 1, 2 e 3
La seguente tabella mostra le tasse di controllo annuali basate sulla categoria, versate negli anni 1, 2 e 3 del periodo di validità:

Fatturazione delle tasse di sorveglianza
Per garantire la ri-certificazione ed evitarne il ritiro la fatturazione ha luogo nel 4° trimestre degli anni 1, 2 e 3 del periodo di validità.

Assegnazione alla categoria corrispondente

Ci sono due sistemi per l'assegnazione alla categoria.

Sistema principale »

Nel sistema principale l'assegnazione nelle differenti categorie di dimensione dipende dal numero di stazioni d'allenamento separate.

Sulla base del numero di stazioni d'allenamento i centri sono assegnati nelle categorie corrispondenti. Un cambiamento nel sistema alternativo è possibile, comunicando il numero di membri. Una stazione d'allenamento separata è definita come un apparecchio d'allenamento  o un luogo d'allenamento sul quale una persona può eseguire un esercizio di muscolazione o di resistenza con l'aiuto di un apparecchio. I manubri corti e lunghi non sono presi in conto. Al contrario, i luoghi d'allenamento come i banchi, le stazioni Smith e altre stazioni del medesimo genere sono presi in conto. Gli apparecchi d'allenamento per il fitness di gruppo come le spalliere o i luoghi d'allenamento comparabili non sono presi in conto.

Sistema alternativo »

Nel sistema alternativo l'affettazione ad una categoria si basa in funzione al numero dei suoi membri. In questo caso, il numero di membri deve essere approvato all’istituto certificante come segue:

a) L’attestato deve pervenire all’istituto certificante al più tardi entro il 31 marzo.

Se la prova è fornita entro fine luglio, la prima verificazione dell'anno è effettuata secondo la categoria delle stazioni d'allenamento separate. A partire dal 1⁰ settembre le verificazioni si eseguono secondo il numero di membri come pure il calcolo della quota di certificazione per 2 anni seguente il giorno di comunicazione del numero di membri.

b) Il numero dei partecipanti deve essere certificato in un giorno stabilito, ovvero il 31 dicembre dell'anno precedente.

c) Il documento attestante tale numero deve essere autentificato per iscritto da un fiduciario o da un ente di periti contabili che sia membro dell’Expert Svizzera o della Fiduciaria Svizzera o un’associazione equivalente. La lista dei membri è consultabile sul sito internet www.expertsuisse.ch o www.treuhandsuisse.ch.

d) I costi del documento d’attestazione sono a carico del centro.

e) Il numero dei membri attestato al 31.12. è decisivo per la divisione in categorie per l’anno seguente nonché per le tasse di certificazione per l’anno che segue.

f) Qualora un centro, la cui suddivisione in categorie è avvenuta sulla base del numero dei membri, non presentasse entro il 31 marzo nessun documento che attesti il nuovo numero di partecipanti, la suddivisione in categorie avviene automaticamente in funzione delle stazioni di lavoro separate.

Cambio di categoria »